I nostri Mentori


ste
STEFANIA, la responsabile del CoderDojo         stefania(at)coderdojoosimo.it
Impiego i miei giorni, (non solo!) svolgendo il mestiere più bello del mondo, la maestra!
Sono approdata nella scuola dove ho subito iniziato il mio rapporto con le tecnologie.  Da sempre sono la fan numero uno dei bambini, credo che solo loro possano fare la differenza per il cambiamento. Amo creare situazioni e sperimentare strade diverse, insieme  s
tiamo cercando di capire  come sfruttare al meglio le possibilità dei media rinnovando la metodologia didattica e trovando nuove strategie per imparare.
Il mio primo “dojo” risale al 1995 quando mi venne affidata una sperimentazione di italiano e informatica su tre classi prime senza libro di testo! Avevo appena familiarizzato con windows ’95 che iniziai a frequentare la tartaruga del Logo in ambiente DOS. Nel 1999 fu la volta del Power Mac 4004 ed è stato colpo di fulmine!
Definita troppo ottimista, cerco di fare di questo difetto la mia forza.
Vorrei che la scuola si avvicinasse sempre più al modo di lavorare di questa palestra, dove i ruoli dei ninja e dei mentor si mescolano, dove si continua ancora a porsi domande senza paura di sbagliare, divertendosi, caratteristico dei bambini. BUON CODERDOJO A TUTTI!

emanueleEMANUELE
Sono nato nel 1972, quando i computer come li conosciamo oggi non esistevano ancora.
Il mio primo “Home Computer”, da adolescente, è stato il mitico “Commodore 16”. A differenza di tutti i miei coetanei che avevano uno strumento simile, io non lo usavo come console di videogiochi, (anche perché il budget risicato non mi aveva permesso di acquistare il lettore di audiocassette a corredo del computer da utilizzare per caricare programmi e videogiochi)…. L’utilizzo fu quindi limitato a scrivere i primi programmi in “Basic”, per la verità a scriverli, …. e a riscriverli, … e a riscriverli ogni volta, perché non potendo memorizzare in un supporto magnetico quanto ogni volta scrivevo, tolta la corrente al computer, tutto scompariva :(
Anni dopo, nel 1991, mi sono diplomato all’ITC Benincasa di Ancona, frequentando il corso ad indirizzo informatico quando ancora non si chiamava così ma si chiamava “corso sperimentale”.
Chiusa la parentesi del servizio militare ho iniziato a lavorare nel settore informatico, in particolare occupandomi dello sviluppo di software gestionale per aziende.
Nei primi anni 2000 ho iniziato a sviluppare applicativi Web. Verso la fine del primo decennio del nuovo secolo ho approcciato al mondo Apple, acquisendo alcune certificazioni ed ho iniziato a sviluppare App per iPhone ed iPad. Oggi, dedico gran parte del mio “tempo professionale” allo sviluppo di applicazioni Web e di app per iOS…(da qualche parte, in soffitta, dovrei avere ancora il vecchio Commodore 16… Giuro che prima o poi lo rimetto in funzione!)

lorenzoLORENZO
Lorenzo, 28 anni, una laurea in Ingegneria Informatica e dell’Automazione e una grande passione per la didattica. Da bambino passa giornate intere a giocare con le costruzioni Lego. Oggi si ritrova a passare giornate intere a giocare con robot e aggeggi vari, girovagando per le scuole marchigiane (e non solo). Il suo sogno: migliorare il modo di fare scuola in Italia, aiutando i docenti a utilizzare la tecnologia in classe in modo creativo e costruttivo. Amante dello sport, ex portiere di calcio, oggi appena trova 5 minuti si va a fare una corsa!   

orettaORETTA
Da molti anni sono docente di Scuola Primaria, coronando un sogno che avevo fin da bambina. Adoro il mare, passeggiare in montagna, ma soprattutto i bambini con cui per fortuna lavoro ogni giorno, senza dimenticare di divertirmi e imparare da loro. Ho avuto il mio primo incontro con l’informatica nel 1986 nel mio primo lavoro d’ufficio come “addetto alle videoscritture”, che ha acceso la mia curiosità e l’esigenza di approfondire e migliorare in questo settore sconosciuto nella mia infanzia,  fino allo sviluppo di competenze anche nella didattica attraverso l’utilizzo della prima L.I.M. che è arrivata nel mio plesso scolastico.  Mi sono iscritta all’Università di Macerata nel 2008, dove ho conseguito la Laurea in Scienze della Formazione Primaria nel 2012 con la tesi “In classe con la LIM. Esperimenti multimediali nella Scuola Primaria”. Ho di recente imparato a conoscere anche il mondo Apple, grazie alla passione di mio figlio e del genitore di una mia alunna che mi hanno aperto nuove prospettive didattiche, e non solo, che spero mi permetteranno di continuare a “dialogare” in modo efficace, come maestra e nonna con i “miei” bambini, sia a scuola con gli alunni, sia a casa con la mia nipotina che oggi ha soltanto pochi mesi.

Jpeg DAVIDE, jr mentor

Davide frequenta, quasi sempre, la classe seconda del liceo scientifico informatico L. di Savoia di Ancona, il quale gli era stato consigliato dalla sua professoressa di italiano delle medie che si era accorta della sua passione per le nuove tecnologie. Davide è un ragazzo molto sportivo anche se ci sono voluti anni prima che trovasse il suo sport ideale: il Tiro a Segno.

Il poco tempo che gli rimane libero lo spende su siti di informatica per vedere tutte le novità in questo campo.

maurizio

MAURIZIO
Classe 1970
Ho avuto la fortuna di capire la numerazione binaria alle scuole elementari grazie al maestro Nardino Carnevali che ci insegnò a contare fino a 31 utilizzando le 5 dita di una mano (provateci, è divertente… fate attenzione però a quando conterete i numeri 4 e 18!)
Sarà stato un ‘colpo di fulmine’, ma da quel tempo è nata la passione per la matematica e l’informatica.
Mi diplomo nel 1989 all’ITC Benincasa di Ancona, ovviamente frequentando il corso ad indirizzo informatico.
Finita la scuola inizio subito a lavorare come programmatore in una azienda della mia città che sviluppa software gestionale.
Tra esperienze, corsi di formazione ed errori arrivo ad approfondire conoscenze sistemistiche di Xenix prima, SCO Unix poi.     Fino all’arrivo sul mercato, sul finire degli anni ’90, di Windows.
“Non dimenticherò mai la prima volta che ho acceso un computer windows, ma ci sto provando” (cit. web)
Ho approcciato il mondo Apple quando, nel 2007 vengo a conoscenza del fatto che le ultime versioni del sistema operativo da loro proposto (Mac OS X) erano basate su Unix. E’ stato un po’ come rivivere la sorpresa di contare fino a 31 con le 5 dita di una mano. Da allora ho iniziato un percorso di formazione che mi ha portato ad oggi ad ottenere alcune importanti certificazioni.
Tutto qua, avete contato fino a 31?

pierluigi

PIERLUIGi è un ingegnere, o perlomeno dicono così i colleghi quando diventa troppo noioso. Per lavoro aiuta le aziende a lavorare meglio e quando torna a casa viene aiutato dal figlio a giocare meglio con qualche app. É già da un po’ che deve guardare tra righe di codice per lavoro ed ha scoperto che si trovano cose interessanti, niente che ti aiuti a cena con gli amici ma quella è un’altra storia. Agli amici può sempre raccontare delle uscite mitiche con tavole di ogni tipo, che ora riposano in garage in attesa delle ferie.

 

elenaELENA
Insegnante di scuola primaria 100% sarda. 
Ha cominciato con le partite di pacman con un commodore 16 ed è entrata nella rete con un pentium III.
Coltiva con interesse la passione per l’informatica e ha una particolare sensibilità nei confronti dei bambini con disturbi specifici di apprendimento.
Scalare il monte Tiscali è stato uno scherzo!

Ora vi aspetta al CoderDojo, la palestra per imparare a programmare.

William-AvatarWILLIAM TANTUCCI
William Tantucci è un curioso cronico, non smette fai di farsi le domande perché pensa che non esistono domande sbagliate ma bensì le risposte possono esserlo.
Da bambino prende in mano una matita e da li non ha più smesso di sognare e progettare.
Passa dalla matita al computer al bonsai agli scacchi senza dimenticare mai lo sport che lo guida nella vita.
Willy ha un passato nel basket nel rugby e ama fare pesi e correre.
Il tempo libero lo passa assieme a Silvia Alessandro e Leonardo la sua famiglia

micheleMICHELE VIGIANI

Nato nel 1985 insieme a Super Mario Bros, insegnante di scuola primaria con la specializzazione per le attività di sostegno.

In passato, la passione per l’informatica, lo ha portato ad essere un grafico pubblicitario.

Attualmente formatore Eipass.

Nel tempo libero è educatore e animatore di gruppi di ragazzi dell’ACR.

Si è sentito subito pronto a far parte della squadra del CoderDojo.